Seguici sui nostri social

2 agosto 2017

Le fedi nuziali: ecco qualche consiglio utile su come sceglierle

Nei preparativi di un matrimonio è necessario provvedere a una sfilza infinita di dettagli, tante cose da acquistare, programmare e prenotare, un lavoro immane insomma! Uno dei dettagli più piccoli, almeno per le dimensioni ma grandi nel significato, sono le fedi nuziali, gli anelli che i futuri sposi si scambieranno nel corso della cerimonia, sia che essa si svolga in chiesa che in Municipio. Questi monili sono il simbolo dell’unione tra marito e moglie e, in molti casi, li si indosserà ogni giorno per tutta la vita. Vien da sé che oltre alla bellezza dell’anello, magari se si sceglie una fede dal design particolare, bisognerà propendere per modelli comodi da indossare ed evitare così fastidi o dover ricorrere, successivamente, a un artigiano per modifiche che potrebbero alterare la forma e lo stile originari. Vediamo quali sono i suggerimenti più importanti per scegliere le fedi nuziali.

Spesso le fedi nuziali non sono acquistate materialmente dagli sposi ma vengono regalate da un parente o un amico di vecchia data della coppia; ovviamente, anche se si tratta di un regalo, è opportuno che siano gli sposi a scegliere gli anelli visto che, al di là delle misure, dovranno decidere quale modello li accompagnerà per tutta la vita o almeno così si spera. Se un tempo la fede nuziale era un semplicissimo anello in oro giallo e quindi con poche possibilità di personalizzazione, oggi è possibile scegliere tra numerose varianti per quanto riguarda la forma e i materiali, oltre ai modelli di tendenza, magari firmati da maison gioielliere e magari scelte da coppie VIP e del jet set internazionale.

Il primo elemento da considerare quando si tratta di scegliere le fedi nuziali è la misura dell’anello stesso. Ovviamente la misura dipende da quella delle dita di chi le indossa; a differenza delle scarpe o di un qualsiasi altro indumento in pochi conoscono la misura del proprio dito anulare, soprattutto se non si è mai acquistato un anello. Tranquilli…non è un problema, qualsiasi gioielleria dispone di campioni da indossare per stabilire correttamente la misura del dito e quindi scegliere e successivamente ordinare una fede nuziale della giusta dimensione. Una volta giunto il momento di ritirare le fedi è possibile che queste non calzino alla perfezione, in questo caso le gioiellerie possono, anche collaborando con artigiani esterni, il servizio, adattare gli anelli alla perfezione, allargandoli o stringendoli di qualche micron.

Il materiale prezioso tradizionale delle fedi nuziali è l’oro giallo, classico e con un rischio molto basso di causare allergie a chi lo indosserà mettendo a contatto con la propria pelle. Negli ultimi anni la gamma di materiali con i quali vengono realizzate le fedi si è allargata e, al comunque intramontabile oro giallo, si sono affiancate le versioni di colore bianco o rosa, così come è possibile trovare anelli nuziali in platino. Tanto spazio oggi è dato sui cataloghi delle gioiellerie a modelli particolari per le forme o impreziositi da incastonature di pietre preziose; chi desidera impreziosire le proprie fedi con un brillantino o addirittura con una veretta di diamanti potrà essere facilmente accontentato.

Scelto il materiale, il colore e le eventuali varianti preziose, non resta che scegliere il modello della fede nuziale. Ne esistono decine di tipi tradizionali, magari legati agli usi e alle consuetudini regionali, e tanti modelli disegnati da celebri maison d’alta gioielleria. Un suggerimento che vale praticamente sempre è quello di provare i modelli che piacciono e di verificarne il comfort una volta indossati; purtroppo non sempre un anello di grande effetto nell’uso quotidiano si rivela pratico e comodo e sicuramente non è carino dover rinunciare alla fede, magari relegandola in un cassetto, perché la si trova scomoda da portare al dito ogni giorno.

2 agosto 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 + 11 =