Seguici sui nostri social

5 settembre 2017

Tendenze per il matrimonio 2018

Se avete deciso di sposarvi il prossimo anno siete abbondantemente in tempo per organizzare e caratterizzare in maniera unica e originale il vostro matrimonio. Per la maggior parte degli sposi (o almeno lo si spera) si tratta di un giorno speciale e irripetibile, quindi perché non renderlo ancora più indimenticabile scegliendo un tema che lo distingua dalle altre cerimonie e che farà parlare a lungo delle vostre nozze. Ovviamente questo aspetto dei preparativi non va assolutamente improvvisato ed è bene conoscere quali sono le tendenze per il matrimonio 2018 per trarre spunti di approfondimento e ispirazione. Ovviamente su tutto dovrà prevalere il personale gusto degli sposi, le loro preferenze e le aspirazioni, ma poter far propria un’idea originale, dei dettagli insoliti o una trovata simpatica e a tono con l’evento può fare davvero la differenza.

Il tema del matrimonio 2018 può essere fortemente influenzato, e in certi casi vincolato, dalla location scelta per la cerimonia e il ricevimento; luoghi con una forte connotazione tendono a far preferire temi confacenti, ad esempio se si sceglie di tenere il ricevimento in un casale rustico immerso in una cornice bucolica è comprensibile che gli sposi propendano per uno stile country o l’ormai diffuso shabby chic. Se location scelta per la cerimonia è sontuosa, come può esserlo un castello o un antico palazzo nobiliare, sembra più logico optare per soluzioni romantiche e particolarmente eleganti. Analogamente se gli sposi hanno scelto di festeggiare con amici e parenti in una località dove il mare o la spiaggia la fanno da padroni è difficile allontanarsi dai temi marini.

Proprio il tema marino sembra essere uno tra quelli di maggior tendenza per i matrimoni che verranno celebrati nel 2018. Si tratta di un tema fresco, leggero e che invoglia e infonde serenità e allegria; i colori dominanti sono ovviamente quelli legati al mondo marino, dove il blu, il bianco e l’azzurro tendenzialmente si contendono la scena. Per caratterizzare gli addobbi delle sale e dei tavoli con il tema matrimonio mare non mancano di certo gli spunti; stelle marine e conchiglie, di queste al limite possono utilizzarsi anche riproduzioni in resina o gesso, possono essere impiegate per confezionare suggestivi centrotavola, segnaposto e, perché no, le bomboniere. Vien da sé che anche il menù del rinfresco risentirà non poco della caratterizzazione marina, quindi via liberà a bontà e golosità a base di pesce e crostacei.

Altro tema caldo per i matrimoni che verranno celebrati il prossimo anno è quello del Wedding Weekend, una novità decisamente simpatica ma non adatta a tutti i matrimoni, sia per la logistica sia per i costi. Nella stragrande maggioranza dei matrimoni dopo il taglio della torta, il buffet dei dolci, il caffè e l’ammazzacaffè, si tende concludere l’evento e poi tutti a casa. Il Wedding Weekend è proprio l’opposto, si tratta di organizzare un soggiorno con amici e parenti, magari prenotando un’intera struttura, come un agriturismo o un piccolo albergo, per trascorrere due giorni di festa e allegra spensieratezza con gli affetti più cari. Ovviamente i costi possono lievitare considerevolmente rispetto a un matrimonio tradizionale e la determinante è il numero degli invitati.

Ecologia e rispetto dell’ambiente sembrano essere i leitmotiv di molti eventi nuziali del 2018; il matrimonio ecofriendly è infatti uno dei temi più originali e responsabili del prossimo anno. I temi ambientali sono ormai nella nostra quotidianità e quindi perché non inaugurare la nascita di una nuova famiglia ispirandosi a questi importanti valori? Il matrimonio ecologico è senza dubbio molto originale e non passa di certo inosservato. Per la location sono indicate strutture a contatto con la natura, magari una fattoria, un casale o edifici rurali; gli addobbi saranno realizzati con materiali rinnovabili o di riciclo, magari confezionati a mano dagli sposi e dalle loro famiglie. Anche il menù in questo caso preferibilmente deve essere caratterizzato ed improntato ai temi eco-bio; si quindi a piatti vegetariani, vegani e con alimenti a chilometro zero.

5 settembre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 5 =